© Futura Web Radio 2020 - 2022 Italy
futura Web Radio
san benedetto del tronto
Funky Disco Soul Jazz
love for black music
SIAE n.202000000635 - SCF n°7/5/21
PARTNER Futura Web Radio:
A proposito di Elmar Schafer
Elmar Schäfer inizia a suonare il clarinetto all’età di 11 anni, studiando nella banda della città e presso la Scuola Musicale di Villingen in Germania, dove è nato. Nel 1984,sotto la guida di Tom Timmler passa allo studio del sassofono e contemporaneamente prende lezioni di pianoforte da Andreas Erchinger (Dusco Goicovic,Cecile Verny). Nello stesso periodo comincia una lunga tournee con la BBS-Big Band in tutta la Germania avendo così l’occasione di dividere il palco con alcuni grandi artisti della scena internazionale del Jazz come Jon Faddis. Studia alla Swiss Jazz School di Berna in Svizzera, perfezionandosi in Sassofono e Improvvisazione con i Professori Andreas Scherer,Christian Baader,Dave Peterson (USA) e Sal Nistico (Woody Herman). Studia inoltre Solfeggio, Ear-Training, Armonia, Arrangement e Composizione. Contemporaneamente continua la sua attività concertistica, suonando con numerosi gruppi di vario genere (dal Blues al Jazz) e incontrando musicisti quali Frank Lacy (Lester Bowies Brass Fantasy), Louisana Red ,Calwin Owens (BB.King),Tyree Glenn jr.e Sidney Selby con il quale incide un disco nel 1995 “Message to Men”, che è stato nominato come “Best Blues Record of the year”(Audio Extra 12/95) con Alvin Lee, mitico chitarrista dei “Ten Years After”. Nel 1993 partecipa ad un Masterclass all’ International Jazz-Workshop presso la Musikhochschule Trossingen diretto da Peter Ponzol (USA). Nello stesso anno comincia la sua attività didattica, insegnando Sassofono,Clarinetto, Keyboard, Improvvisazione e Teoria Jazz presso diverse Scuole e Accademie musicali in Germania, senza interrompere tuttavia la sua preparazione e approfondendo sempre più lo studio del sassofono con Karsten Gorzel (Boston, Berklee, Joe Allard) che avrà un ruolo determinante nella sua evoluzione musicale, e gli aprirà totalmente la visione dell’improvvisazione multistilistica. Dal 2000 vive in Italia dove attualmente lavora come docente presso diverse Accademie musicali in Abruzzo, Marche e Lazio ed è riuscito ad affermarsi sulla scena musicale esibendosi in numerose manifestazioni spaziando dal Jazz alla World-Music. Nel 2006 ha collaborato con Gionni di Clemente incidendo un disco “Danza degli Spiriti” per la prestigiosa etichetta “Dodicilune”,riscuotendo una critica favorevole (Jazz-Magazine 24/2, Jazzitalia.it)). Ha suonato con il Quintetto del pianista Stefano Travaglini di cui fa parte anche il batterista messicano Israel Varela e partecipava ad un progetto di recupero delle tradizioni musicali abruzzesi, “Tradizioni progressive” con il chitarrista Luigi Candelori. Inoltre lavora in Duo con il chitarrista milanese Valerio Scrignoli e con Rito Jazz con il pianista ascolano Alessandro Olori. Lavora come turnista e in studio. Collabora con il cantiere musicale "Semi Jazz".E' Co-fondatore dell'Associazione Culturale Musicale OPUS MUSIK con sede a Rieti (Lazio).Nella sua carriera ha collaborato con: Frank Lacy, Sidney Selby, Calvin Owens, Tyree Clenn jr. Alvin Lee, Andre Schnisa, Arno Haas, Jon Faddis, Axel Prashun, Thomas Vogel, Jan Pluta, Eric Ruby, Jürgen Waideles Conversation, Emiliano e Rolando Macrini, Marco di Battista, Marco di Natale, Mad Influence, BBS-Big-Band, Paolo Giordano, Gionni di Clemente,Massimiliano ”Cox” Coclite, Marco Collazzoni, Giacomo Uncini, Giacomo Dominici, Uscita Nord, Christof Moessmer, Aguanile Salsa Orchestra, Guitar Crusher, Silvia Costanzi, Lenjes Robinson, Israel Varela,Amin Zarrinchan,Stefano Travaglini,Valerio Scrignoli, Giammarco Polini, Nellie “Tiger” Travis , Bruno Marcozzi, Ananda Gari,Pino Arborea, Arturo Valiante Cecilia Zabala ed altri